1. Permesso internazionale di guida
  2.  / 
  3. Blog
  4.  / 
  5. 10 fatti interessanti sulla Guadalupa
10 fatti interessanti sulla Guadalupa
April 07, 2024

10 fatti interessanti sulla Guadalupa

Fatti rapidi sulla Guadalupa:

  • Popolazione: Circa 395.000 persone.
  • Capitale: Basse-Terre.
  • Lingua ufficiale: Francese.
  • Valuta: Euro (EUR).
  • Governo: Dipartimento d’oltremare della Francia.
  • Religione principale: Cristianesimo.
  • Geografia: La Guadalupa è un arcipelago situato nel Mar dei Caraibi orientale. È composta da due isole principali, Basse-Terre e Grande-Terre, separate da uno stretto canale marino, e da diverse isole minori. Il terreno varia da picchi vulcanici a lussureggianti foreste pluviali e bellissime spiagge.

Fatto 1: la Guadalupa è di origine vulcanica e vi sono ancora vulcani attivi.

La Guadalupa, una regione francese d’oltremare situata nei Caraibi, è caratterizzata da un paesaggio vulcanico che comprende aspre montagne, lussureggianti foreste pluviali e picchi vulcanici. Basse-Terre, una delle due isole principali che compongono la Guadalupa, ospita La Soufrière, uno stratovulcano attivo che ha eruttato l’ultima volta nel 1976. Sebbene La Soufrière non si trovi sull’isola di Guadalupa, la sua attività vulcanica è strettamente monitorata dalle autorità locali e vengono prese precauzioni per garantire la sicurezza dei residenti e dei visitatori della regione.

Yves G, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Fatto 2: la Guadalupa non è solo un’isola, ma un arcipelago.

La Guadalupa è composta da diverse isole, le due principali sono Basse-Terre e Grande-Terre, collegate da uno stretto canale noto come Rivière Salée. Oltre a Basse-Terre e Grande-Terre, l’arcipelago della Guadalupa comprende diverse isole minori, come Marie-Galante, Les Saintes (Îles des Saintes) e La Désirade. Ognuna di queste isole offre attrazioni uniche, da spiagge incontaminate e lussureggianti foreste pluviali a siti storici ed esperienze culturali.

Fatto 3: la Guadalupa produce un tipo di rum caratteristico, il Rhum Agricole.

Il Rhum Agricole è uno stile unico di rum prodotto con succo di canna da zucchero fresco anziché con la melassa, utilizzata nella produzione tradizionale di rum. La Guadalupa, in particolare le isole di Grande-Terre e Marie-Galante, è rinomata per la produzione di Rhum Agricole di alta qualità, che si caratterizza per la complessità aromatica, il profilo gustativo morbido e le note floreali. La produzione di Rhum Agricole in Guadalupa è regolata da norme rigorose per garantire l’autenticità e la qualità, comprese le linee guida sui metodi di coltivazione, fermentazione, distillazione e processi di invecchiamento. I visitatori della Guadalupa possono esplorare le distillerie locali, note come “rhumeries”, per conoscere il processo di produzione e assaggiare diverse varietà di questo amato spirito caraibico.

Filo gèn’, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Common

Fatto 4: La Guadalupa fa parte dell’Unione Europea, uno dei paesi più lontani.

La Guadalupa, insieme agli altri dipartimenti francesi d’oltremare, è pienamente integrata nell’Unione europea come regione ultraperiferica. Ciò significa che è soggetto alle leggi e ai regolamenti dell’UE, partecipa a programmi e iniziative dell’UE e beneficia di varie forme di sostegno e finanziamento dell’UE. Nonostante la sua posizione nei Caraibi, a migliaia di chilometri di distanza dall’Europa continentale, la Guadalupa condivide gli stessi diritti e privilegi degli altri Stati membri dell’UE. Questa integrazione ha implicazioni economiche, politiche e culturali per la Guadalupa, contribuendo al suo status di regione unica e diversificata con legami sia con l’Europa che con i Caraibi.

Fatto 5: la Guadalupa ha un parco nazionale sito UNESCO

Il Parco Nazionale della Guadalupa, istituito nel 1989, comprende una porzione significativa dell’isola di Basse-Terre e protegge diversi ecosistemi, tra cui foreste pluviali, zone umide e foreste montane. Il parco è rinomato per la sua ricca biodiversità, che comprende specie animali e vegetali rare ed endemiche. All’interno del parco, i visitatori possono esplorare sentieri escursionistici, visitare cascate e scoprire paesaggi vulcanici. Il Parco Nazionale della Guadalupa è stato designato Riserva della Biosfera dell’UNESCO nel 1992, riconoscendo la sua importanza per la conservazione, la ricerca e lo sviluppo sostenibile.

Nota: se state programmando una visita, verificate se è necessaria una patente internazionale in Guadalupa per noleggiare e guidare un’auto.

Gil Malotaux, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Dato di fatto 6: a differenza di altri paesi caraibici, la fauna della Guadalupa ha sofferto molto in passato.

La Guadalupa ha subito il degrado e la perdita di habitat, principalmente a causa dell’urbanizzazione, dell’agricoltura e della deforestazione. Questo ha portato al declino di alcune specie animali e alla perdita di biodiversità. Inoltre, l’introduzione di specie invasive, come ratti, manguste e predatori non autoctoni, ha ulteriormente minacciato le popolazioni di fauna selvatica autoctona. La caccia eccessiva e il sovrasfruttamento hanno anche contribuito al declino di alcune specie, in particolare quelle di valore economico o di rilevanza culturale. L’inquinamento, compreso quello marino e il degrado degli habitat, pone ulteriori sfide agli ecosistemi marini e terrestri della Guadalupa. Gli sforzi per affrontare queste minacce e conservare la biodiversità in Guadalupa comprendono il ripristino degli habitat, la gestione delle aree protette, il controllo delle specie invasive, l’educazione e la sensibilizzazione del pubblico.

Fatto 7: il mondo sottomarino è ancora ricco di buone immersioni

Le acque costiere della Guadalupa pullulano di una variegata vita marina, di vibranti barriere coralline e di affascinanti paesaggi sottomarini, che la rendono una meta ambita dagli appassionati di immersioni. Il Mar dei Caraibi circostante offre le condizioni ideali per le immersioni, con acque limpide, barriere coralline sane e un’abbondanza di specie marine. I subacquei possono esplorare una varietà di siti di immersione, tra cui giardini di corallo, grotte sottomarine e relitti di navi, ognuno dei quali offre esperienze uniche e la possibilità di incontrare coloratissimi pesci di barriera, tartarughe marine, razze e altre creature marine. Tra i punti di immersione più popolari in Guadalupa vi sono la Riserva sottomarina Jacques Cousteau, situata al largo della costa di Basse-Terre, e le Isole dei Piccioni (Îles de la Petite-Terre), note per la loro barriera corallina incontaminata e la biodiversità marina.

Alain NEGRONI, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Fatto 8: la Guadalupa è stata la patria di molti scrittori e poeti.

Il ricco patrimonio culturale e la vivace comunità artistica della Guadalupa hanno alimentato il talento di numerosi scrittori e poeti nel corso della storia. Gli scrittori della Guadalupa traggono spesso ispirazione dai paesaggi, dalla storia e dalle tradizioni culturali dell’isola, infondendo nelle loro opere i temi dell’identità, della colonizzazione e della resistenza. Tra i principali scrittori e poeti della Guadalupa figurano Maryse Condé, rinomata romanziera e saggista le cui opere esplorano i temi dell’identità caraibica e del postcolonialismo, e Aimé Césaire, poeta, drammaturgo e politico che ha svolto un ruolo fondamentale nel movimento della negritudine. Altre figure di rilievo sono Simone Schwarz-Bart, Ernest Pépin e Gisèle Pineau, tra gli altri.

Fatto 9: la posizione della Guadalupa nei Caraibi la rende soggetta ai danni degli uragani.

Situata nella regione dei Caraibi a rischio di uragani, la Guadalupa è esposta al rischio di essere colpita da tempeste tropicali e uragani, in particolare durante la stagione degli uragani atlantici, che in genere va da giugno a novembre di ogni anno. Gli uragani possono portare forti venti, piogge intense, mareggiate e inondazioni, causando danni significativi alle infrastrutture, alle abitazioni e agli ecosistemi naturali. Nel corso degli anni, la Guadalupa ha subito l’impatto di vari uragani, con alcune tempeste che hanno causato distruzioni e disagi alla vita quotidiana. In risposta, il governo locale e le comunità adottano misure per prepararsi e mitigare l’impatto degli uragani, tra cui l’attuazione di norme edilizie, il miglioramento dei piani di preparazione e risposta ai disastri e la sensibilizzazione sulle misure di sicurezza contro le tempeste.

Thundergras, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Fatto 10: Pur facendo parte dell’UE, la Guadalupa non fa parte dell’area Schengen.

L’Area Schengen è una zona che comprende 26 Paesi europei che hanno abolito i passaporti e altri tipi di controlli alle frontiere reciproche. Pur essendo parte integrante della Francia e, per estensione, dell’Unione Europea, la Guadalupa si trova al di fuori dell’Europa continentale e non è inclusa nell’Area Schengen. Pertanto, i viaggiatori che entrano in Guadalupa da altri Paesi Schengen o viceversa possono essere sottoposti a controlli di frontiera e di immigrazione. È importante che i viaggiatori che si recano in Guadalupa conoscano i requisiti d’ingresso specifici del territorio, che possono differire da quelli della Francia continentale o di altri Paesi Schengen.

Please type your email in the field below and click "Subscribe"
Subscribe and get full instructions about the obtaining and using of International Driving License, as well as advice for drivers abroad