1. Permesso internazionale di guida
  2.  / 
  3. Blog
  4.  / 
  5. 10 fatti interessanti sulla Colombia
10 fatti interessanti sulla Colombia
April 06, 2024

10 fatti interessanti sulla Colombia

Fatti rapidi sulla Colombia:

  • Popolazione: Circa 52 milioni di persone.
  • Capitale: Bogotà.
  • La città più grande: Bogotà.
  • Lingua ufficiale: Spagnolo.
  • Valuta: Peso colombiano (COP).
  • Governo: Repubblica costituzionale presidenziale unitaria.
  • Religione principale: Cattolicesimo romano.
  • Geografia: Situata nella parte nord-occidentale dell’America del Sud, la Colombia è nota per la sua varietà di paesaggi, tra cui la Cordigliera delle Ande, la Foresta Amazzonica e le coste dei Caraibi e del Pacifico, con una superficie di circa 1.141.748 chilometri quadrati.

Fatto 1: in Colombia sono sopravvissuti più di 100 popoli indigeni.

La Colombia vanta una delle popolazioni indigene più diverse del Sud America. Secondo i dati ufficiali, in Colombia esistono circa 115 gruppi indigeni distinti, ognuno con la propria lingua, i propri costumi e le proprie tradizioni. Ecco alcuni gruppi indigeni di rilievo:

  1. Wayuu: il popolo Wayuu abita la regione arida di La Guajira, nel nord della Colombia. Conosciuti per i loro tessuti vivaci e le intricate tecniche di tessitura, i Wayuu sono abili artigiani che creano mochilas (borse) e amache colorate. Hanno una società matrilineare e praticano cerimonie tradizionali, come il rituale “yonna” per le ragazze adolescenti.
  2. Kogui: I Kogui, che vivono nella Sierra Nevada di Santa Marta, sono famosi per la loro saggezza spirituale e per la loro gestione dell’ambiente. Si considerano i “Fratelli Maggiori” responsabili del mantenimento dell’equilibrio cosmico. I Kogui coltivano pratiche agricole ancestrali e si impegnano per la conservazione dell’ambiente.
  3. Emberá: Residenti nelle foreste pluviali delle regioni del Chocó e dell’Amazzonia, gli Emberá sono abili artigiani, noti per l’intricata tessitura di cesti e per l’intaglio del legno. Mantengono uno stretto legame con la natura, affidandosi alla pesca, alla caccia e alla raccolta per il proprio sostentamento.
  4. Nasa: Il popolo Nasa, noto anche come Páez, abita il dipartimento del Cauca. Sono riconosciuti per la loro resilienza e per la difesa dei diritti degli indigeni. I Nasa praticano l’agricoltura tradizionale, coltivando colture come mais, fagioli e patate, e partecipano attivamente ai movimenti sociali e politici.
TanenhausCC BY 2.0, via Wikimedia Commons

Fatto 2: la Colombia è il principale paese produttore di coca.

Secondo vari rapporti, la Colombia rappresenta costantemente una parte significativa della coltivazione globale di coca, con stime che fluttuano nel tempo a causa degli sforzi di eradicazione e dei cambiamenti nei modelli di coltivazione. L’estesa coltivazione di coca nel Paese serve come materia prima primaria per la produzione di cocaina, con gruppi criminali organizzati che gestiscono laboratori clandestini per trasformare le foglie di coca in cloridrato di cocaina.

Pablo Escobar, uno dei più noti signori della droga della storia, proveniva dalla Colombia. Come leader del Cartello di Medellín, Escobar ha svolto un ruolo centrale nell’espansione del commercio di cocaina in Colombia alla fine del XX secolo. Il suo impero criminale ha accumulato immense ricchezze e potere, alimentando violenza, corruzione e instabilità sociale in Colombia.

Fattore 3: la capitale Bogotà è una delle città più alte

Situata nella regione andina, Bogotà si trova a un’altitudine di circa 2.640 metri sul livello del mare, il che la rende una delle capitali più alte del mondo. La sua posizione elevata influisce sul clima, con temperature più fresche rispetto alle zone più basse e una pressione atmosferica unica a cui i visitatori potrebbero aver bisogno di tempo per acclimatarsi al loro arrivo.

Nota: se avete intenzione di visitare il Paese, verificate se è necessaria una patente internazionale in Colombia per guidare.

Rosalba Tarazona, (CC BY-SA 2.0)

Fatto 4: la Colombia è uno dei paesi con una mega-diversità

La Colombia è rinomata per la sua notevole biodiversità e si colloca tra le nazioni più ricche di biodiversità al mondo. I suoi diversi ecosistemi, che vanno dalle lussureggianti foreste pluviali alle catene montuose andine e alle pianure costiere, ospitano una straordinaria varietà di specie vegetali e animali.

La mega-diversità della Colombia è testimoniata da statistiche impressionanti:

  1. Ricchezza di specie: La Colombia ospita un’incredibile varietà di specie, tra cui piante, animali e microrganismi. Vanta uno dei più alti livelli di ricchezza di specie per unità di superficie al mondo.
  2. Specie endemiche: Una parte significativa della biodiversità della Colombia è costituita da specie endemiche che non si trovano in nessun altro luogo del pianeta. Queste specie uniche si sono evolute in isolamento all’interno dei diversi habitat della Colombia, rendendo cruciali gli sforzi di conservazione per la loro sopravvivenza.
  3. Hotspot di biodiversità: La Colombia contiene diversi hotspot di biodiversità riconosciuti a livello mondiale, come la Cordigliera delle Ande e la regione del Chocó-Darién. Queste aree presentano livelli eccezionalmente elevati di ricchezza di specie ed endemismo, evidenziando la loro importanza per la conservazione.
  4. Sforzi di conservazione: La Colombia ha fatto passi da gigante nella conservazione della biodiversità, istituendo numerose aree protette, parchi nazionali e riserve biologiche per salvaguardare il proprio patrimonio naturale. Questi sforzi mirano a preservare la megadiversità della Colombia per le generazioni future e a promuovere lo sviluppo sostenibile.

Fatto 5: la Colombia ha 60 parchi nazionali

Queste aree protette comprendono una varietà di habitat, tra cui foreste pluviali, foreste nuvolose, montagne, regioni costiere e altro ancora, offrendo rifugio a numerose specie vegetali e animali.

Il Sistema dei Parchi Nazionali Colombiani, amministrato dai Parchi Nazionali della Colombia (Parques Nacionales Naturales de Colombia), supervisiona la gestione e la conservazione di questi parchi. Con un totale di circa 60 parchi nazionali, la Colombia offre opportunità di svago all’aperto, ecoturismo, ricerca scientifica e conservazione della biodiversità.

AdventourscolombiaCC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Fatto 6: in Colombia c’è una città che riceve il maggior numero di piogge al mondo.

Leticia, situata nel dipartimento di Amazonas, nel sud della Colombia, ha la particolarità di essere una delle città più umide della Terra in termini di precipitazioni annuali.

Situata nel cuore della foresta amazzonica, Leticia gode di un clima da foresta pluviale tropicale, caratterizzato da un’elevata umidità e da abbondanti precipitazioni durante tutto l’anno. La città riceve precipitazioni consistenti, che spesso superano i 3.000 millimetri (118 pollici) all’anno, con precipitazioni che si verificano in modo costante in tutti i mesi.

Le frequenti precipitazioni contribuiscono alla rigogliosa vegetazione e alla biodiversità della regione amazzonica che circonda Leticia.

Fatto 7: la Colombia è il secondo esportatore di fiori

Rinomata per la sua vivace industria floreale, la Colombia vanta condizioni climatiche favorevoli e paesaggi geografici diversi che contribuiscono al suo successo nella coltivazione e nell’esportazione di fiori. Il Paese coltiva una vasta gamma di fiori, tra cui rose, garofani, crisantemi e orchidee. Questi fiori sono rinomati per la loro qualità, freschezza e varietà e sono destinati ai mercati nazionali e internazionali. L’industria floreale svolge un ruolo significativo nell’economia colombiana, generando ingenti entrate e offrendo opportunità di lavoro a migliaia di lavoratori, in particolare nelle aree rurali dove si trovano le aziende floricole. I fiori colombiani vengono esportati in tutto il mondo e i principali mercati includono Stati Uniti, Europa e Asia.

Joe Ross, (CC BY-SA 2.0)

Fatto 8: nel Columbia c’è un fiume arcobaleno

Il fiume a cui si fa riferimento è comunemente conosciuto come “Caño Cristales” o “Fiume dei Cinque Colori”. Situato nel Parco Nazionale Serranía de la Macarena, nella regione di Meta, in Colombia, il Caño Cristales è rinomato per la sua straordinaria esposizione di colori vivaci, tra cui rosso, giallo, verde, blu e nero.

I colori unici del Caño Cristales sono il risultato di una combinazione di fattori, tra cui la presenza di varie piante acquatiche, alghe e depositi minerali sul letto del fiume. In alcuni periodi dell’anno, tipicamente tra luglio e novembre, quando le condizioni meteorologiche sono ottimali, il fiume si trasforma in uno spettacolo mozzafiato di colori, attirando visitatori da tutto il mondo.

Fatto 9: in Colombia ci sono carnevali coloratissimi

La Colombia è rinomata per i suoi carnevali vivaci e culturalmente ricchi, che vengono celebrati in varie regioni del Paese con fervore ed entusiasmo. Tra i carnevali più importanti e colorati della Colombia c’è il Carnevale di Barranquilla, che si celebra ogni anno nella città di Barranquilla. Questo carnevale è uno degli eventi culturali più grandi e significativi della Colombia, caratterizzato da sfilate vivaci, costumi elaborati, musica e balli tradizionali e un’atmosfera festosa che attrae milioni di abitanti e turisti.

Oltre al Carnevale di Barranquilla, la Colombia ospita altri carnevali colorati, ognuno con tradizioni e costumi unici. Per esempio, il Carnevale di Pasto, nella città di Pasto, mette in mostra costumi vivaci, folklore indigeno e vivaci spettacoli di strada, mentre il Carnevale Bianco e Nero, nella città di Pasto, combina il patrimonio culturale con l’espressione artistica, con carri elaborati, musica e danza per celebrare la diversità della cultura colombiana.

Carnaval.com Studios, (CC BY 2.0)

Fatto 10: c’è una chiesa clandestina in Columbia

Un esempio notevole è la Cattedrale di Sale di Zipaquirá, situata nella città di Zipaquirá, a circa 50 chilometri a nord di Bogotá, la capitale della Colombia. Questa straordinaria chiesa sotterranea è scavata nei tunnel di una miniera di sale e presenta un’architettura, delle sculture e un simbolismo religioso impressionanti.

La Cattedrale di Sale di Zipaquirá è considerata uno dei monumenti religiosi e architettonici più significativi della Colombia e attira visitatori da tutto il mondo. Presenta una serie di camere cavernose, ciascuna ornata da sculture e croci scolpite direttamente nelle pareti di roccia salina. La navata principale della cattedrale, nota come “Camera della Cattedrale”, ospita una croce imponente e funge da punto focale per le funzioni e le cerimonie religiose.

Please type your email in the field below and click "Subscribe"
Subscribe and get full instructions about the obtaining and using of International Driving License, as well as advice for drivers abroad