1. Permesso internazionale di guida
  2.  / 
  3. Blog
  4.  / 
  5. 10 fatti interessanti sulla Repubblica Ceca
10 fatti interessanti sulla Repubblica Ceca
February 11, 2024

10 fatti interessanti sulla Repubblica Ceca

Fatti rapidi sulla Cechia:

  • Posizione: La Repubblica Ceca si trova nell’Europa centrale e confina con Germania, Austria, Slovacchia e Polonia.
  • Capitale: Praga.
  • Popolazione: Circa 10,7 milioni.
  • Lingua: Il ceco è la lingua ufficiale.
  • Valuta: La valuta utilizzata è la corona ceca (CZK).
  • Siti storici: La Repubblica Ceca è nota per la sua ricca storia e per i suoi siti inseriti nella lista dell’UNESCO, come il Castello di Praga e il centro storico di Český Krumlov.

Fatto 1: il Castello di Praga è il più grande complesso castellano del mondo

Il più grande complesso di castelli si trova nella Repubblica Ceca.(Il castello più grande del mondo si trova in Polonia. Vedi “30 fatti interessanti sulla Polonia“). Arroccato sul fiume Moldava, il Castello di Praga è un capolavoro storico e uno dei più grandi complessi castellani del mondo. Per oltre 1.000 anni è stata una sede del potere, testimone dei regni di re, imperatori e presidenti. Questo vasto complesso presenta una miscela di stili architettonici, dal gotico al romanico e al barocco.

Tra le strutture degne di nota all’interno del castello c’è l’imponente Cattedrale di San Vito, un gioiello architettonico di 600 anni che rappresenta il simbolo dell’artigianato ceco. Esplorate l’Antico Palazzo Reale, dove si svolge la storia, e passeggiate nell’affascinante Vicolo d’Oro. Questa testimonianza vivente della storia ceca non solo offre una vista panoramica di Praga, ma riecheggia anche storie di incoronazioni ed epoche culturali. Una visita al Castello di Praga è un viaggio attraverso i secoli, dove ogni pietra racchiude un pezzo della ricca e affascinante storia della città.

Fatto 2: Praga ospita uno degli orologi astronomici più antichi del mondo.

L’orologio astronomico di Praga, noto come “Orloj di Praga”, è una meraviglia medievale situata nella Piazza della Città Vecchia. Installato nel 1410, è il terzo orologio astronomico più antico del mondo e il più antico ancora in funzione. Questo intricato segnatempo non solo indica l’ora ma anche informazioni astronomiche, come la posizione del sole e della luna nel cielo. I visitatori si meravigliano dello spettacolo che si svolge ogni ora, in cui le figure animate prendono vita, diventando un simbolo accattivante della ricca storia e dell’artigianato di Praga.

Fatto 3: nella Repubblica Ceca ci sono più di 2000 castelli.

La Repubblica Ceca vanta un numero impressionante di oltre 2.000 castelli, a testimonianza della sua ricca storia e della sua importanza strategica nell’Europa centrale. Tra questi, alcuni spiccano come notevoli tesori culturali e architettonici.

  • Il castello di KarlÅ¡tejn, immerso nella campagna boema, è una fortezza medievale fondata dall’imperatore Carlo IV. Rinomata per il suo ambiente pittoresco e gli interni ben conservati, KarlÅ¡tejn è un simbolo del potere reale ceco.
  • Il Castello di Český Krumlov, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, abbellisce l’affascinante città di Český Krumlov. Con la sua imponente architettura rinascimentale e gli splendidi giardini, offre un viaggio attraverso secoli di storia boema.
  • Il Castello di Hluboká, spesso definito la Windsor ceca, è un incantevole castello dalle romantiche caratteristiche neogotiche e rinascimentali, circondato da curati giardini all’inglese.

Fatto 4: gli abitanti della Repubblica Ceca amano l’hockey

L’hockey occupa un posto speciale nel cuore degli abitanti della Repubblica Ceca (l’amore per questo sport è condiviso con la Slovacchia, vedi “10 fatti interessanti sulla Slovacchia“) e la nazione ha una ricca storia di trionfi sul ghiaccio. I cechi, noti per la loro abilità e passione, hanno festeggiato numerose vittorie nelle competizioni internazionali di hockey su ghiaccio. Tra i risultati degni di nota figurano diverse medaglie d’oro ai Campionati del Mondo di Hockey su Ghiaccio IIHF e importanti successi ai Giochi Olimpici Invernali.

Con momenti storici sul ghiaccio, come la vittoria del campionato nel 1996, l’eredità dell’hockey della Repubblica Ceca è segnata da giocatori iconici e partite memorabili. L’entusiasmo per l’hockey permea il Paese, con un fervente sostegno alle squadre locali e un’atmosfera vivace durante le competizioni internazionali. Questo amore duraturo per questo sport ha consolidato l’hockey come parte integrante dell’identità culturale ceca.

Fatto 5: la Repubblica Ceca è famosa per la produzione di birra.

La tradizione birraria della Repubblica Ceca ha radici storiche profonde e la città di Pilsen svolge un ruolo fondamentale. La rinomata Pilsner lager è stata prodotta per la prima volta a Pilsen nel 1842, segnando una tappa importante nell’eredità birraria del Paese. Questo evento è spesso considerato la nascita dello stile di birra Pilsner, che da allora è diventato uno standard globale.

L’apprezzamento dei cechi per la birra è evidente anche nella loro cultura birraria di lunga data. La tradizione della produzione e della degustazione della birra nella Repubblica Ceca risale a secoli fa, con birrifici attivi in varie regioni. Le feste legate alla birra, come il Czech Beer Festival che si tiene ogni anno a Praga, sottolineano ulteriormente la natura duratura e festosa della cultura della birra ceca.

Fatto 6: la Repubblica Ceca possiede la grotta sottomarina più profonda del mondo

L’Abisso di Hranice, situato vicino alla città di Hranice, nella parte orientale della Repubblica Ceca, ha il primato di essere la grotta sottomarina più profonda conosciuta. Esplorato dagli speleologi, l’abisso raggiunge una profondità di oltre 404 metri (1.325 piedi), rendendolo un sito straordinario e impegnativo per l’esplorazione subacquea. Il sistema di grotte è noto per i suoi intricati passaggi e camere, che mostrano le meraviglie geologiche nascoste sotto la superficie di questo Paese dell’Europa centrale.

Fatto 7: i cani sono amati in Repubblica Ceca

Nella Repubblica Ceca, i cani non sono solo animali domestici, ma sono membri preziosi delle famiglie. Il Paese abbraccia una cultura dog-friendly, con molti spazi pubblici, parchi e aree all’aperto che accolgono i compagni a quattro zampe. Città come Praga, ad esempio, offrono numerosi parchi per cani dove i padroni possono passeggiare con i loro amici pelosi.

È comune vedere gli abitanti del luogo portare i loro cani in caffè, ristoranti e persino negozi che accolgono calorosamente i visitatori a quattro zampe. Questo atteggiamento favorevole ai cani riflette un più ampio apprezzamento per la compagnia e la gioia che i cani portano nella vita delle persone nella Repubblica Ceca.

Fatto 8: la Repubblica Ceca ha molte città di villeggiatura

La Repubblica Ceca ospita più di 30 città termali, ognuna delle quali offre una miscela unica di esperienze terapeutiche. Queste città ospitano complessivamente centinaia di sorgenti minerali, con la sola Karlovy Vary che vanta circa 13 sorgenti principali. La cultura termale del Paese non è solo un fenomeno recente, ma risale a secoli fa, con alcune città termali che affondano le loro radici nel periodo medievale e rinascimentale. Oggi, queste destinazioni termali contribuiscono collettivamente alla reputazione della Repubblica Ceca come centro del turismo della salute e del benessere.

Fatto 9: Nella Repubblica Ceca ci sono 12 siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte, la Repubblica Ceca vanta un impressionante totale di 12 siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO:

  1. Centro storico di Praga: Un insieme di edifici storici, piazze e monumenti, tra cui l’iconico Castello di Praga e il Ponte Carlo, inseriti nella lista dell’UNESCO.
  2. Centro storico di Český Krumlov: Rinomato per la sua pittoresca architettura medievale, il centro storico di Český Krumlov è un’affascinante miscela di stili gotico, rinascimentale e barocco.
  3. Centro storico di Telč: La piazza di Telč è un capolavoro di urbanistica rinascimentale, circondata da case gotiche, rinascimentali e barocche ben conservate.
  4. Chiesa di pellegrinaggio di San Giovanni Nepomuceno a Zelená Hora: Questa singolare chiesa barocca, situata su una verde collina, è un luogo di pellegrinaggio noto per il suo significato architettonico e simbolico.
  5. Kutná Hora: sede della Chiesa di Santa Barbara e dell’Ossario di Sedlec, Kutná Hora presenta un’architettura gotica e barocca, riconosciuta per la sua importanza storica.
  6. Paesaggio culturale di Lednice-Valtice: Un vasto paesaggio costellato di romantiche strutture neogotiche e neorinascimentali, tra cui i castelli di Lednice e Valtice.
  7. Colonna della Santissima Trinità a Olomouc: monumento barocco, questa colonna nella piazza principale di Olomouc è un omaggio alla Santissima Trinità e un simbolo di devozione religiosa.
  8. Giardini e Castello di Kroměříž: Il Giardino dei Fiori e il Castello di Kroměříž presentano un’architettura barocca e giardini paesaggistici, riconosciuti per il loro valore artistico e storico.
  9. Riserva del villaggio storico di Holasovice: Un villaggio della Boemia meridionale notevolmente conservato, che presenta un’architettura vernacolare tradizionale del XVIII e XIX secolo.
  10. Castello di Litomyšl: Castello rinascimentale con un porticato unico in stile italiano, il castello di Litomyšl è noto per il suo significato culturale e architettonico.
  11. Villa Tugendhat a Brno: Esemplare dell’architettura modernista progettata da Ludwig Mies van der Rohe, la Villa Tugendhat è un gioiello protetto dall’UNESCO.
  12. Regione mineraria di Erzgebirge/Krušnohoří: Sito transfrontaliero condiviso con la Germania, questa regione mostra il patrimonio minerario interconnesso dei Monti Metalliferi, noti per le miniere storiche e i paesaggi minerari.

Nota: per spostarsi in auto, verificare se è necessaria una patente internazionale in Repubblica Ceca per guidare.

Fatto 10: la Repubblica Ceca (Boemia) ebbe un proprio movimento riformatore.

La Riforma boema ha avuto origine dal malcontento per le pratiche della Chiesa cattolica, compresi i problemi di corruzione e il desiderio di una riforma della Chiesa. Jan Hus, sacerdote e riformatore ceco, svolse un ruolo centrale contestando le dottrine della Chiesa, sostenendo la comunione in lingua volgare e opponendosi alla vendita delle indulgenze. Il rogo di Jan Hus al Concilio di Costanza nel 1415 alimentò il risentimento e portò alle guerre hussite, in cui i seguaci di Hus combatterono per la libertà religiosa. La Riforma boema ha lasciato un’eredità duratura, influenzando lo sviluppo dell’hussitismo e contribuendo al caratteristico paesaggio religioso della Repubblica Ceca.

Questo movimento storico ha lasciato un’impronta duratura nella Repubblica Ceca. Ha favorito una tradizione di tolleranza religiosa e di indipendenza, evidente nell’etica moderna del Paese. L’eredità della Riforma boema continua a influenzare la cultura ceca, sottolineando un approccio distintivo alla fede.

Please type your email in the field below and click "Subscribe"
Subscribe and get full instructions about the obtaining and using of International Driving License, as well as advice for drivers abroad